Esecuzione della manutenzione del filtro dell'aria

Anche le moto devono respirare profondamente. E questo è possibile soltanto con un filtro dell'aria pulito e sottoposto a una buona manutenzione.

Esecuzione della manutenzione del filtro dell'aria

Controllo e manutenzione dei filtri dell'aria sulla moto

Una delle operazioni più importanti nella manutenzione della moto è il controllo e la manutenzione del filtro dell'aria. Infatti, se le particelle di sporco arrivano al motore passando attraverso il carburatore o l'iniezione, si ha una maggiore usura di cilindri e fasce elastiche per pistone e tutto questo riduce inutilmente la durata del motore.

Per un buon funzionamento del motore, una quantità sufficiente di aria pulita è tanto importante quanto benzina pulita. Il motore funziona a dovere solo se il rapporto aria/benzina è perfetto. Se l'apporto dell'aria è limitato da un filtro otturato e troppo vecchio, la potenza del motore diminuisce, mentre il consumo di carburante aumenta. Nel caso di motori con carburatore, le candele di accensione possono coprirsi di fuliggine perché la miscela aria/benzina è più grassa.

È quindi opportuno tenere sempre pulito il filtro dell'aria e sottoporlo tempestivamente a manutenzione. Le istruzioni per l'uso relative al veicolo indicano a quali intervalli è necessario pulire o sostituire i filtri. Tutto però dipende anche dal tipo di terreno su cui si guida e dall'uso che si fa della moto. Per esempio, gli appassionati di enduro che viaggiano più spesso fuoristrada devono controllare più frequentemente il filtro dell'aria, mentre i piloti di motocross devono farlo addirittura con cadenza giornaliera. 


I filtri dell'aria in brevee

Sono disponibili vari tipi di filtri dell'aria. Ognuno richiede lavori di manutenzione o intervalli di sostituzione diversi.

Lubrificare il filtro dell'aria in spugna

Lubrificare il filtro dell'aria in spugna

Filtro dell'aria in spugna

I filtri in spugna possono essere puliti e riutilizzati fino a quando la spugna non inizia a sbriciolarsi. Gli intervalli di manutenzione vengono effettuati normalmente a 5000 km. 

Pulizia: Per la pulizia, lavare il filtro con una soluzione detergente, comprimerlo con cautela e lubrificarlo leggermente con olio motore dopo che si è asciugato. Nei motori a 2 tempi, utilizzare olio motore apposito. Applicare poco olio per evitare che le candele di accensione si imbrattino di olio.

Per il controllo, stringere il filtro dell'aria dopo la lubrificazione: non devono fuoriuscire gocce d'olio. Per il lavaggio non utilizzare detergenti contenenti solventi, perché questi ultimi intaccano il materiale in spugna. Non utilizzare nemmeno del materiale in spugna sconosciuto per costruirsi da soli un filtro dell'aria, perché i filtri dell'aria sono composti solitamente da una schiuma poliuretanica speciale resistente a olio e benzina.


Sbattere con cautela il filtro dell'aria di carta

Sbattere con cautela il filtro dell'aria di carta

Filtro di carta

Gli intervalli di manutenzione di un filtro di carta sono normalmente compresi tra 10.000 e 20.000 km. 

Pulizia: I filtri di carta asciutti possono essere puliti sbattendoli con cautela e soffiandoci aria compressa dall'interno all'esterno. Per pulire un filtro di carta, non usare spazzole né altri utensili, perché questo provocherebbe il danneggiamento irreparabile della carta del filtro. In ogni caso, la soluzione migliore è sostituire il vecchio filtro con uno nuovo, soprattutto perché un nuovo filtro dell'aria in carta non è costoso. 

Chi desidera prolungare sensibilmente l'intervallo di sostituzione può investire in un filtro dell'aria permanente disponibile tra gli accessori Louis. Questo tipo di filtri può infatti essere riutilizzato dopo la pulizia.


Filtro dell'aria permanente della gamma di accessori Louis

Filtro dell'aria permanente della gamma di accessori Louis

Filtro dell'aria permanente

Nelle moto potenti vengono sempre più spesso montati di fabbrica filtri dell'aria permanenti. Sono però disponibili anche come filtri sostitutivi come ricambio per i filtri di carta. I filtri permanenti vanno sostituiti solo ogni 80.000 km circa. Tuttavia dovrebbero anche essere controllati e puliti al più tardi dopo 10.000 km.

Inoltre garantiscono una circolazione dell'aria leggermente superiore, cosa che in linea teorica va a vantaggio della potenza del motore. Di solito migliora anche la risposta del motore in fase di accelerazione. 

Pulizia: La ditta K&N produce ad esempio filtri sostitutivi permanenti realizzati con uno speciale tessuto. Quando sono sporchi, devono essere lavati in uno speciale detergente del produttore, lubrificati leggermente con l'olio speciale abbinato e poi possono essere riutilizzati. L'investimento per un filtro permanente è quindi conveniente sul lungo periodo. 

I filtri permanenti asciutti come quelli, per esempio, dell'azienda Sprint sono ancora più facili da pulire. Questi ultimi sono composti da uno speciale tessuto poliestere e basta pulirli con un pennello o soffiandoci aria compressa. Non sono necessari detergenti, né olio per filtri dell'aria.


Manutenzione del filtro dell'aria – iniziamo

Fase 1 – localizzare e scoprire la scatola del filtro dell'aria

Fase 1: localizzare e scoprire la scatola del filtro dell'aria

01 – Scatola del filtro dell'aria aperta

Per la manutenzione del filtro occorre aprire la relativa scatola. A seconda del veicolo, quest'ultima si trova sotto il serbatoio, sotto la sella oppure sotto i coperchi laterali. Dopo averla localizzata ed esposta, è possibile rimuovere il coperchio. Nota: memorizzare la posizione di montaggio del filtro o fare una foto prima di rimuovere l'elemento filtrante. 


Fase 2 – pulire il lato interno della scatola del filtro dell'aria

Fase 2: pulire il lato interno della scatola del filtro dell'aria

02 – Pulire la scatola del filtro dell'aria

La scatola viene pulita internamente (ad esempio, con un aspirapolvere) e passata con un panno pulito che non lascia pelucchi. 


Fase 3 – soffiare aria compressa sul filtro dell'aria permanente

Fase 3: soffiare aria compressa sul filtro dell'aria permanente

03 – Elemento filtrante pulito

La cartuccia filtrante viene pulita a seconda del tipo di filtro. Nel nostro esempio, effettuiamo la pulizia di un filtro dell'aria permanente.


Fase 4 – contrassegno TOP

Fase 4: contrassegno TOP

04 – Installazione del filtro pulito

Durante il montaggio del filtro pulito, prestare ancora una volta attenzione alla posizione di montaggio. Di solito i filtri dell'aria presentano un contrassegno TOP-ALTO. Il bordo di tenuta deve appoggiare senza interstizi tutto intorno alla scatola, in modo che il motore non possa aspirare aria secondaria non filtrata. I bordi in gomma possono essere leggermente ingrassati affinché l'eventuale sporco venga trattenuto.


Fase 5 – controllare i manicotti di aspirazione in gomma

Fase 5: controllare i manicotti di aspirazione in gomma

05 – Controllare le anomalie esterne

Nel corso della manutenzione del filtro dell'aria occorre ispezionare anche la zona che circonda la scatola del filtro dell'aria. Ci sono foglie e addirittura un vecchio straccio all'ingresso della scatola? Il collegamento della scatola del filtro dell'aria e del corpo farfallato è perfetto? Tutte le fascette sono serrate? I manicotti di aspirazione in gomma sono bene in posizione e non presentano fessure? I manicotti in gomma che presentano fessure devono essere sostituiti, altrimenti c'è il rischio che il motore aspiri aria secondaria, peggiorandone così il funzionamento e causando danni sul lungo periodo.  


Il centro tecnico Louis

Se hai una domanda tecnica sulla tua moto, rivolgiti al nostro centro tecnico. Troverai infinita esperienza, opere di riferimento e indirizzi.

Attenzione!

I suggerimenti di meccanica fai da te sono procedure generali che potrebbero non essere applicabili a tutti i veicoli o a tutti i singoli componenti. Le condizioni specifiche del sito in cui lavori possono eventualmente variare notevolmente. Pertanto, non possiamo fornire alcuna garanzia alcuna garanzia per quanto riguarda la correttezza delle informazioni riportate nei suggerimenti di meccanica fai da te.

Grazie per la comprensione.