Consigli per l'acquisto di moto usate 

Hai un budget ridotto, ma grandi sogni? Cosa ne pensi di una moto usata? Qui scopri tutto ciò che devi sapere se vuoi acquistare una moto usata.

Consigli per l'acquisto di moto usate

A cosa occorre prestare attenzione nell'acquisto di una moto usata

Il mercato delle moto usate è vasto e a volte decisamente poco trasparente. Inoltre, le offerte non mantengono sempre le promesse del venditore. Qui troverai alcuni consigli per capire a cosa devi prestare particolare attenzione prima di acquistare un veicolo usato.

Non deve per forza trattarsi di un mezzo nuovo. Chi vuole risparmiare ed è alla ricerca di una determinata versione di un dato modello o di una specifica moto classica o custom non può prescindere dal mercato dell'usato comprando da privati. Anche i modelli più recenti sono di solito disponibili già dopo un anno a un prezzo nettamente inferiore rispetto a quello del veicolo nuovo, e spesso si trovano in condizioni eccellenti.


Fig. 1 – La ricerca di moto usate

Fig. 1: La ricerca di moto usate

La ricerca di moto usate

Frattanto l'offerta è assai ampia e con un po' di pazienza si riesce a trovare proprio la moto dei sogni. Quindi non prendere una decisione affrettata, anche se ti sei "invaghito" di un'offerta. Esegui sempre un controllo accurato e in tutta calma. Compra solamente quando sei davvero convinto. Anche se un altro aspirante dovesse arrivare prima di te, avrai tante altre opportunità!

Soprattutto nel caso delle moto più datate è imperativo controllare con attenzione se il prezzo per quell'offerta è giustificato e se le tue abilità tecniche sono eventualmente sufficienti qualora fosse necessario eseguire qualche riparazione, altrimenti la cosa comincia subito a farsi cara... Cerca di avere chiaro in mente sin da subito cosa vuoi: "qualcosa per muovermi", "un veicolo usato in buono stato", "dotazioni particolari", "condizioni originali perfette", "la moto modificata dei tuoi sogni" o la "base" per realizzare personalmente il tuo progetto di trasformazione e restauro.

In ogni caso, rifletti sempre sulle riparazioni indispensabili da effettuare sul veicolo acquistato e, parallelamente, alle spese necessarie per apportare le modifiche desiderate.

Una moto "mediocre" sia sotto il profilo estetico, sia dal punto di vista tecnico non è di certo un buon punto di partenza per "la moto modificata dei tuoi sogni". Piuttosto, affidati a condizioni meccaniche davvero convincenti o lasciati ispirare da un design particolarmente accattivante, a meno che tu non abbia sin da subito intuito che si tratta di un'offerta estremamente conveniente e per cui "vale la pena" mettere in conto una ricostruzione completa. Ma stai ben attento. La maggior parte delle ricostruzioni si rivela infatti più cara di quanto inizialmente previsto.

La valutazione e il giro di prova

Individua con esattezza le tue aspettative principali prima ancora di andare a visionare il veicolo e fatti preferibilmente accompagnare da una persona competente: quattro occhi vedono sempre meglio di due! Anche se stai cercando semplicemente una moto di cui vuoi utilizzare alcuni pezzi per un progetto, è sempre utile fare un giro di prova prima dell'acquisto.

Non tutti i difetti sono riconoscibili a moto ferma (ad esempio, un cambio poco fluido, una deformazione dei dischi dei freni, un telaio che tende a oscillare quando si corre ad alta velocità, ecc.). Inoltre, verifica sempre se il certificato di proprietà riporta i dati corretti, se i numeri del telaio e del motore sono autentici, se sul telaio sono stati eseguiti interventi di saldatura non approvati da un revisore, se i componenti trasformati sono provvisti di perizia o se per lo meno sono accettabili per un'omologazione singola da un ente di collaudo pubblico (TÜV). Il veicolo ha subito incidenti? Qualcosa indica che ha subito un incidente? Per esempio, parti della carena o del telaio sono graffiate? Il venditore conferma per iscritto l'assenza di incidenti?

I prezzi di mercato sono consultabili nell'edizione attuale di "Schwacke-Liste Zweirad" (corrispondenti alle pubblicazioni delle quotazioni Eurotax dei veicoli usati edite dalla Sanguinetti editore) per modelli fino a 10 anni di età. Le moto più vecchie sono considerate pezzi da collezione, pertanto dovrai cercare il livello di prezzo abituale sfogliando riviste specializzate o consultando la borsa dei veicoli usati in Internet. Anche se le moto offerte da privati sono di norma le più convenienti, soprattutto i meno navigati del settore motociclistico dovrebbero dare un'occhiata alle offerte dei rivenditori.

Fig. 2 – Il modo migliore per valutare motore, telaio e freni è facendo un giro di prova.

Fig. 2: Il modo migliore per valutare motore, telaio e freni è facendo un giro di prova.


Buono a sapersi: se entro i primi sei mesi dall'acquisto si verifica un grave problema tecnico, questo può essere valutato come difetto già presente alla consegna. L'acquirente deve poi dimostrare che il difetto era già presente alla consegna. Di solito, i rivenditori controllano quindi le loro moto usate prima della vendita, garantendo più sicurezza rispetto all'acquisto da un privato.


Vom Händler oder von privat?

Anche se le moto offerte da privati sono di norma le più convenienti, soprattutto i meno navigati del settore motociclistico dovrebbero dare un'occhiata alle offerte dei rivenditori. In quanto rivenditori commerciali, questi sono soggetti alla garanzia per i vizi della cosa prevista per legge, della durata di un anno. Questa vale anche se il rivenditore fornisce una garanzia supplementare per i veicoli usati. 

Bisogna però chiarire anche se il rivenditore risponde di una sua moto nell'ambito della sua attività o se offre una moto per incarico di un proprietario privato. Anche se le disposizioni stabiliscono che i veicoli vengano prima controllati accuratamente, non si consiglia di affidarsi ciecamente. È sempre raccomandabile fare un lungo giro di prova.

Il rovescio della medaglia della legislazione a favore del consumatore? Dai rivenditori si trovano veicoli più vecchi ed economici solo di rado, perché la vendita di questo tipo di mezzi è correlata a un rischio troppo elevato.


Fig. 3 – Da compilare in maniera scrupolosa. Eviterai arrabbiature dopo l'acquisto

Fig. 3: Da compilare in maniera scrupolosa. Eviterai arrabbiature dopo l'acquisto

Il contratto d'acquisto

Se l'acquisto si concretizza, è consigliabile stipulare un contratto d'acquisto accuratamente redatto, in particolare se andrai a ritirare il veicolo in un momento successivo. Concorda esattamente le modalità di pagamento e i beni oggetto dell'acquisto (accessori, ricambi, ecc.). Informati su chilometraggio, revisioni motore, ecc. e fatti consegnare i documenti riguardanti interventi di manutenzione o riparazione o eventuali ricevute. In caso di vernici speciali, chiedi il codice del colore così da facilitarti la ricerca in caso di futuri ritocchi.

Nell'area servizi della pagina www.louis-moto.it è disponibile un modello di contratto d'acquisto, oltre a una dettagliata checklist da stampare(Lingua Inglese). La checklist (punti sovraordinati:  valutazione a veicolo fermo, giro di prova e documenti) ti aiuterà a scovare e tenere a mente eventuali difetti delle moto offerte. Essa ti servirà in ogni caso come punto di partenza per il calcolo dei costi finale.


Confronta attentamente il numero di telaio

Infine, confronta attentamente il numero di telaio (eventualmente anche quello del motore) con i dati riportati sul certificato di proprietà del veicolo, sul contratto d'acquisto e sul veicolo stesso.

Fig. 4 – La targhetta con il numero di telaio è di solito applicata in corrispondenza della testa di sterzo

Fig. 4: La targhetta con il numero di telaio è di solito applicata in corrispondenza della testa di sterzo

Fig. 5 – Il numero di telaio deve coincidere con le indicazioni sul certificato di proprietà del veicolo e sul contratto d'acquisto

Fig. 5: Il numero di telaio deve coincidere con le indicazioni sul certificato di proprietà del veicolo e sul contratto d'acquisto

Come riconoscere un veicolo d'importazione

Se i ricambi elencati con la stessa denominazione di tipo (ad esempio, SC 50, Honda Fireblade) non corrispondono al tuo veicolo, il motivo potrebbe essere che si tratta di un veicolo d'importazione.

I veicoli d'importazione hanno eventualmente luci o pneumatici diversi che non sono disponibili sul mercato europeo e devono essere adattati di conseguenza. Nota: non è detto che le moto per il mercato europeo siano ammesse in Germania, perché non sono conformi alla legge tedesca sull'immatricolazione degli autoveicoli (StVZO), per esempio hanno fanali anteriori per la guida a sinistra. Per ulteriori informazioni su questo argomento, consulta il nostro consiglio Revisione e normativa europea.   Schraubertipp HU-Check und EU-Recht.

Fig. 6 – Solo zeri = veicolo d'importazione

Fig. 6: Solo zeri = veicolo d'importazione

Veicoli d'importazione

Se sul libretto di circolazione, al Punto 2.2 (libretto vecchio: Punto 3), il codice numerico è formato da soli zeri, si tratta di un veicolo d'importazione.

Fig. 7 – Numero a più cifre = veicolo per il mercato europeo

Fig. 7: Numero a più cifre = veicolo per il mercato europeo

Veicolo per il mercato europeo

Se sul libretto di circolazione, al Punto 2.2 (libretto vecchio: Punto 3), il codice numerico è formato da più cifre comprese tra 0 e 9, si tratta di un veicolo del mercato europeo.


Il centro tecnico Louis

Se hai una domanda tecnica sulla tua moto, rivolgiti al nostro centro tecnico. Troverai infinita esperienza, opere di riferimento e indirizzi.

Attenzione!

I suggerimenti di meccanica fai da te sono procedure generali che potrebbero non essere applicabili a tutti i veicoli o a tutti i singoli componenti. Le condizioni specifiche del sito in cui lavori possono eventualmente variare notevolmente. Pertanto, non possiamo fornire alcuna garanzia alcuna garanzia per quanto riguarda la correttezza delle informazioni riportate nei suggerimenti di meccanica fai da te.

Grazie per la comprensione.