Regolazione dell'impianto di iniezione

Di tanto in tanto, anche gli impianti di iniezione che richiedono poca manutenzione hanno bisogno di qualche attenzione e dovrebbero essere nuovamente sincronizzati. In questo modo il motore della tua moto funzionerà di nuovo come si deve.

Regolazione dell'impianto di iniezione

Regolazione dell'impianto di iniezione della moto

A differenza del carburatore, che deve essere regolato più spesso, l'impianto di iniezione richiede estremamente poca manutenzione, a condizione che tutti i componenti elettronici funzionino correttamente e che non sia presente sporco. Per evitare questi problemi, durante i periodi di inattività sarebbe necessario aggiungere al carburante nel serbatoio un detergente per impianto carburante che eviti la resinificazione dell'impianto e rispettare sempre gli intervalli di manutenzione del filtro dell'aria.

Nota: non è più consentito sincronizzare gli impianti di iniezione moderni e attuali. Ci pensa l'unità di iniezione con l'aiuto dell'unità CPU. Verificare quindi in anticipo se sia possibile eseguire la regolazione (vedere il piano di manutenzione).


Regolazione dell'impianto di iniezione – iniziamo

Fase 1 – raccordi di depressione/tappi di gomma

Fase 1: raccordi di depressione/tappi di gomma

01 – Da sapere

Proprio come una batteria di carburatori multipli, l'impianto di iniezione di motori a più cilindri è dotato di diverse valvole a farfalla il cui bilanciamento è determinante per garantire un funzionamento uniforme del motore. Aprendo e chiudendo le valvole a farfalla si aziona l'acceleratore, ovvero viene regolata la quantità di aria fornita in ogni momento al motore insieme alla benzina. Con il tempo, l'impostazione di base delle valvole a farfalla tende a modificarsi un po' a causa delle sollecitazioni meccaniche e di conseguenza si vede che il motore inizia a essere non sincronizzato al regime minimo. Ce ne accorgiamo dal rumore dello scarico e anche da un numero di giri al minimo non costante sul contagiri. In pratica, il motore non funziona più come si deve. È arrivato il momento di sincronizzare nuovamente l'impianto di iniezione. 


Fase 2 – Altro impianto di iniezione installato senza filtro dell'aria

Fase 2: Altro impianto di iniezione installato senza filtro dell'aria

02 – Sollevare il veicolo

Per la regolazione dell'impianto di iniezione sono necessari tester di sincronizzazione, ad esempio di Craft-Meyer per motori a 2 o 4 cilindri. In alcuni modelli è molto utile anche l'utensile per la regolazione. Prima di iniziare a eseguire la regolazione scaldare il motore affinché, ad esempio, il dispositivo di avviamento a freddo non possa alterare i valori calibrati. Sollevare il veicolo e verificarne le condizioni di stabilità, meglio se all'aperto o in garage in modo che i gas di scarico possano defluire all'esterno e non vengano respirati mentre si lavora. 


Fase 3 – collegamento dei tubi di depressione del tester di sincronizzazione

Fase 3: collegamento dei tubi di depressione del tester di sincronizzazione

03 – Collegamento dei tubi di depressione del tester di sincronizzazione

Collegare i vacuometri tramite il raccordo per tubo flessibile alla rispettiva possibilità di collegamento dell'impianto di iniezione; prima è necessario togliere i tappi di gomma o i tubi flessibili da quest'ultima. 


Fase 4 – sollevare il serbatoio e sostenerlo, ad esempio, con un pezzo di legno

Fase 4: sollevare il serbatoio e sostenerlo, ad esempio, con un pezzo di legno

04 – Sollevare il serbatoio

Se l'impianto di iniezione è coperto dal serbatoio, è necessario sollevarlo e sostenerlo, ad esempio, con un pezzo di legno. Spesso il serbatoio non può essere smontato completamente perché all'interno si trova la pompa del carburante. La pompa viene comandata dal sistema elettronico di regolazione ed è necessario per avviare il motore. 


Fase 5 – il serbatoio deve essere posizionato in modo saldo e che non scivoli

Fase 5: il serbatoio deve essere posizionato in modo saldo e che non scivoli

05 – Il serbatoio deve essere posizionato in modo saldo e che non scivoli

Quando si solleva il serbatoio assicurarsi che non possa mai scivolare in modo da evitare lesioni o irritanti danni al veicolo! 


Fase 6 – l'alloggiamento del filtro dell'aria deve essere smontato

Fase 6: l'alloggiamento del filtro dell'aria deve essere smontato

06 – L'alloggiamento del filtro dell'aria deve essere smontato

Sulla moto presa in esempio, per arrivare all'impianto di iniezione è inoltre necessario smontare la scatola del filtro dell'aria.


Fase 7, fig. 1 – impostare lo smorzamento degli indicatori

Fase 7, fig. 1: impostare lo smorzamento degli indicatori

07 – Regolazione delle valvole a farfalla

Ora è possibile avviare il motore e iniziare a regolare le valvole a farfalla. Per poter eseguire una lettura corretta dei sincrometri è prima necessario allinearli in base alle relative istruzioni per l'uso e impostare lo smorzamento in modo che gli indicatori oscillino solo leggermente. 

Fase 7, fig. 2 – girare le viti bypass fino a ottenere gli stessi valori su tutti i tester di sincronizzazione

Fase 7, fig. 2: girare le viti bypass fino a ottenere gli stessi valori su tutti i tester di sincronizzazione

Per regolare le valvole a farfalla, girare le viti bypass verso l'interno o l'esterno fino a quando su tutti e quattro i tester di sincronizzazione si ottengono gli stessi valori di lettura. Regolare il sottile traferro d'aria aperto dalle valvole a farfalla al regime minimo in modo che in tutti i cilindri sia aspirata aria nelle camere di combustione allo stesso numero di giri ed esattamente alla stessa depressione e il motore lavori uniformemente su tutti i cilindri. 

Quando si regolano le valvole a farfalla in genere, normalmente non conta ottenere un valore di depressione espressamente indicato, in quanto la maggior parte dei costruttori di veicoli non forniscono indicazioni a riguardo. È importante solo che in tutte le valvole a farfalla si ottenga in successione lo stesso valore. In questo caso l'impianto lavora "in sincronia" per tutti i cilindri. Se la lettura di un tester di sincronizzazione è completamente diversa da quella degli altri, questo può indicare una regolazione di base completamente errata della relativa valvola a farfalla, un guasto o un danno come ad esempio una perdita di compressione su un cilindro o un collettore di aspirazione non a tenuta. Se non è possibile individuare e correggere l'errore da soli è necessario chiedere consiglio a un'officina specializzata.

La regolazione delle valvole a farfalla viene eseguita attraverso le cosiddette viti bypass (vedere fase 7, fig. 1). Non girare mai altre viti di regolazione sigillate o munite di contrassegni colorati! Tutte le viti bypass dovrebbero essere aperte di almeno di mezzo giro.


Il centro tecnico Louis

Se hai una domanda tecnica sulla tua moto, rivolgiti al nostro centro tecnico. Troverai infinita esperienza, opere di riferimento e indirizzi.

Attenzione!

I suggerimenti di meccanica fai da te sono procedure generali che potrebbero non essere applicabili a tutti i veicoli o a tutti i singoli componenti. Le condizioni specifiche del sito in cui lavori possono eventualmente variare notevolmente. Pertanto, non possiamo fornire alcuna garanzia alcuna garanzia per quanto riguarda la correttezza delle informazioni riportate nei suggerimenti di meccanica fai da te.

Grazie per la comprensione.