Tuning dei freni 

Chi vuole frenare meglio ha bisogno di freni migliori. Qui mostriamo come ottenere di più dai freni della propria moto.

Tuning dei freni

Avere dei buoni freni sulla moto è la migliore assicurazione sulla vita. È possibile ottimizzare ulteriormente molti freni di serie. Questo vale soprattutto per le moto che hanno già diversi anni sul groppone. I suggerimenti seguenti si concentrano su una decelerazione più forte e una migliore dosabilità, in modo da poter viaggiare in modo più sicuro e rilassato in futuro.

Consigli generali sulla frenata

Prima di mettersi a modificare l'impianto frenante, si dovrebbe riflettere sul fatto che molti motociclisti non conoscono affatto le potenzialità del proprio impianto, figuriamoci se riescono a sfruttarle appieno. Anche in questo caso vale la massima "la pratica rende perfetti". La soluzione migliore è avvicinarsi lentamente ai limiti. Aumentare gradualmente la pressione sulla leva del freno. Non importa se il tratto su cui si sta facendo esercizio è asciutto o bagnato. I posti ideali dove svolgere questi esercizi sono grandi parcheggi o zone industriali nel fine settimana. Ancora meglio: diversi organizzatori offrono speciali allenamenti in materia di freni, in aree apposite chiuse al traffico e sotto la guida di esperti in materia.


Ottimizzazione e tuning dell'impianto frenante

I seguenti suggerimenti si concentrano soltanto sull'ottimizzazione dei freni a disco idraulici che da molti anni sono standard nell'industria motociclistica. In linea di principio, tutti i freni a disco sono formati dagli stessi componenti:

  • Leva del freno
  • Pompa del freno
  • Tubazione idraulica
  • Pinza del freno con pistoncini
  • Pastiglie dei freni
  • Dischi dei freni

Qui mostriamo quali componenti possono essere ottimizzati e come le misure prese influenzano la prestazione dei freni.

Attenzione: se non si dispone delle capacità necessarie per modificare un freno, rivolgersi a un'officina specializzata o chiedere aiuto a un professionista.


Pastiglie dei freni in metallo sinterizzato

Pastiglie dei freni in metallo sinterizzato

Sostituzione delle pastiglie dei freni

Le pastiglie dei freni sono composte da una miscela di varie sostanze. Nelle pastiglie dei freni cosiddette "organiche" si tratta soprattutto di composti di carbonio. Le pastiglie dei freni in metallo sinterizzato, invece, contengono componenti metallici che vengono pressati ad alta pressione per ottenere la forma desiderata e persino sinterizzati. La scelta delle pastiglie dei freni ottimali in base al relativo tipo di moto dipende, tra l'altro, dal disco del freno, ma anche dalla taratura dell'ABS.

In linea generale, le pastiglie organiche sono leggermente più morbide (e più economiche), cosa che agisce positivamente sulla dosabilità delicata. Le pastiglie in metallo sinterizzato hanno un'azione più marcata e potente e sono quindi la scelta giusta per chi ama frenare all'ultimo da vero sportivo.

Poiché le pastiglie dei freni sono componenti soggetti a usura e vanno comunque sostituite regolarmente, in ogni caso vale la pena sperimentare con varie pastiglie. Nei consigli per meccanici fai da te Pastiglie freno mostriamo come eseguire la sostituzione da soli.


Disco del freno flottante

Disco del freno flottante

Cambio del disco del freno

Se, all'inizio, i dischi dei freni erano ancora fatti quasi esclusivamente di ghisa (ghisa grigia), oggi l'acciaio fuso si è imposto come materiale d'elezione. L'acciaio arrugginisce meno e, nella lega corrispondente, offre coefficienti di attrito buoni come la ghisa grigia. Il materiale non riveste quindi più un ruolo fondamentale nell'ottimizzazione della prestazione di frenata. In questo contesto, più importante è la forma del disco: i fori e le fessure aumentano (in relazione alla massa del disco) la superficie. In questo modo, il calore d'attrito in frenata può essere rilasciato più rapidamente. Inoltre, i fori agiscono come il battistrada di uno pneumatico. Con la pioggia, "assorbono" l'acqua che, in caso contrario, ridurrebbe sensibilmente la prestazione di frenata.

Del resto, i dischi dei freni "flottanti" non hanno nulla a che fare con l'acqua. Il concetto si riferisce a un supporto del disco che consente un leggero gioco laterale. Questa forma del supporto è necessariamente indicata per i freni a pinza fissa, mentre per i dischi dei freni rigidi sono adatti i cosiddetti "freni con pinza flottante". Nei consigli per meccanici fai da te Dischi freno è spiegato come sostituire i dischi dei freni.


Leve del freno regolabili

Leve del freno regolabili

Conversione/Regolazione della leva del freno

Alcuni problemi dei freni hanno una causa puramente ergonomica: una leva del freno che non risulta maneggevole non è nemmeno facile da dosare. Il rimedio? La leva del freno (e della frizione) regolabile della gamma di accessori Louis.

Le leve utilizzabili per il retrofit sono disponibili nella lunghezza normale o nella versione sportiva più corta nonché in quella regolabile in lunghezza in continuo. Alcuni modelli hanno inoltre uno snodo con cui la leva si ripiega invece di rompersi in caso di incidente. La conversione è facile e veloce da fare anche per meccanici fai da te poco esperti. Nei consigli per meccanici fai da te Leve manuali CNC spieghiamo come fare. Le leve del freno vanno controllate e vengono fornite in abbinamento a una certificazione dei componenti o un'omologazione ABE v. consigli per meccanici fai da te Revisione e normativa europea


Qui è possibile regolare le leve del pedale del freno

Qui è possibile regolare le leve del pedale del freno

Regolazione della leva del freno a pedale

Lo stesso vale per la leva del pedale del freno. La maggior parte delle leve può essere regolata in altezza in tutta semplicità, in modo che non siano d'intralcio al piede ma siano facilmente utilizzabili in caso di necessità. Questo è possibile tramite la dentatura dell'albero della leva o mediante la regolazione della tiranteria del freno.

Qui è possibile regolare le leve del pedale del freno

Qui è possibile regolare le leve del pedale del freno


Passaggio alla pompa radiale

Passaggio alla pompa radiale

Passaggio dalla pompa del freno alla pompa radiale

Su molte moto sono montate di serie pompe del freno assiali. Per le moto sportive costose, i produttori puntano invece sulle pompe radiali. E a ragione! L'articolazione diretta della pompa consente un dosaggio sensibilmente più preciso della forza di frenata: un aiuto enorme in situazioni di frenata delicate (per es. con fondo stradale bagnato o posizione inclinata). In alcune pompe di ricambio è addirittura possibile variare la trasmissione:

  • Diametro più grande = corsa della leva inferiore, reazione più veloce
  • Diametro più piccolo = corsa della leva maggiore, dosabilità più precisa

Tubi freno in treccia metallica

Tubi freno in treccia metallica

Cambio dei tubi freno

A prescindere dalla sostituzione regolare del liquido freni, vale anche la pena sostituire i tubi freno di serie, spesso in gomma. Questi ultimi perdono resistenza con gli anni.

La conseguenza? La pressione sulla leva del freno tende a spaccare il tubo piuttosto che spingere le pastiglie sul disco. E la dosabilità e, nel peggiore dei casi, le prestazioni di frenata ne risentono. Però c'è una soluzione: i tubi in treccia metallica. Come suggerisce già il nome, questi tubi sono rivestiti con una treccia in acciaio. In questo modo sono garantiti un punto di pressione definito e una migliore dosabilità.

Tutto quello che si deve sapere sui tubi flessibili del freno in treccia metallica è descritto nei consigli per meccanici fai da te Tubi flessibili del freno in treccia metallica.


Lubrificare il cilindro freno

Lubrificare il cilindro freno

Pulizia periodica dei freni

Di solito, l'impianto frenante viene pulito solo quando vengono sostituite le pastiglie dei freni. Per aumentare le prestazioni di frenata, si dovrebbe farlo più spesso.

A causa dello sporco presente nell'aria e sulla strada, sui dischi dei freni si raccoglie uno strato untuoso. Con il detergente per freni è possibile pulirli in modo che non rimangano tracce di grasso e polvere. Anche i pistoncini dovrebbero essere puliti e lubrificati regolarmente. Qui si raccoglie la polvere dei freni. Nei nostri consigli per meccanici fai da te Pastiglie freno a partire da pagina 54 viene descritta più approfonditamente la pulizia dei freni.


Il centro tecnico Louis

Se hai una domanda tecnica sulla tua moto, rivolgiti al nostro centro tecnico. Troverai infinita esperienza, opere di riferimento e indirizzi.

Attenzione!

I suggerimenti di meccanica fai da te sono procedure generali che potrebbero non essere applicabili a tutti i veicoli o a tutti i singoli componenti. Le condizioni specifiche del sito in cui lavori possono eventualmente variare notevolmente. Pertanto, non possiamo fornire alcuna garanzia alcuna garanzia per quanto riguarda la correttezza delle informazioni riportate nei suggerimenti di meccanica fai da te.

Grazie per la comprensione.